Partager l'article

LA FOTOGRAFIA ILLUSTRATIVA DI EMMANUEL BOUM

Francia – Parigi

© Emmanuel Boum
© Emmanuel Boum

Dietro l’obiettivo di Emmanuel Boum, c’è una grande sensibilità nutrita da storie della sua infanzia e riferimenti all’arte che invita lo spettatore a scoprire fotografie poetiche e divertenti che giocano tra bianco e nero, colori pop e vintage per un viaggio nel tempo.

© Emmanuel Boum
© Emmanuel Boum
© Emmanuel Boum

Pittore, atleta, produttore, direttore artistico e fotografo, sono tante sono le frecce che compongono l’arco di questo artista francese che riesce a catturare nello spazio di un istante la complessità e l’ingenuità della società attraverso un gioco di pose e di sguardi. Ma con Emmanuel Boum, lo spettatore può trovare diversi significati di lettura nel lavoro realizzato. Con un’immagine costruita con delicatezza, l’artista riesce a mescolare racconti che vanno da Alice nel Paese delle Meraviglie alla Bella Addormentata, passando per il mito del re bambino e il passaggio dall’infanzia alla vita adulta.

© Emmanuel Boum
© Emmanuel Boum

Ad esempio, il suo ultimo progetto, “Like a prayer”, è un viaggio spirituale verso una Trinità che realizza le nostre preghiere e i nostri sogni. “Ogni progetto che realizzo è una storia che vorrei condividere con il pubblico. Mi concentro principalmente sulla creazione di personaggi emotivi con la loro forza, la debolezza, la paura e le gioie”, spiega Emmanuel Boum. 

© Emmanuel Boum

Trae ispirazione dalla pittura olandese, dal neoclassicismo, dall’impressionismo e dal cubismo, ma anche da artisti più contemporanei come Yayoi Kusama, Pierre Soulages, Zao Wou-Ki o dal cinema e dai racconti della sua infanzia. Da questo brodo di cultura Emmanuel Boum estrae l’essenza che poi trascrive nei suoi scatti. 

emmanuelboum.com

Thomas Durin