Partager l'article

ALBERTO BIASI : Ipnotico

Nel 1965 Alberto Biasi (membro fondatore del Gruppo N, filiale italiana dell’arte luminocinetica) partecipa alla storica mostra The Responsive Eye al MoMA di New York. Da allora ha continuato ad approfondire le sue esperienze “ottico-dinamiche” e la loro ricezione retinica da parte dello spettatore. Il concetto di “occhio motorio” attribuisce infatti il ​​primato allo spettatore: basato sull’instabilità intrinseca a tutte le forme di vita (definita dal movimento perpetuo), ma anche sull’apertura della tela (inaugurata da Lucio Fontana che, dal 1958, perfora la tela e apre così il dipinto alla tridimensionalità), i suoi monocromi in PVC tagliati in sottili strisce attorcigliate (a seguito di una calcolata torsione di 180° del piano) hanno lo scopo di afferrare il visitatore che attiverà, a suo piacimento, il movimento e la vibrante configurazione geometrica che gli viene proposta muovendosi… ipnotica e sensuale.

Mostra Alberto Biasi
Fino al 12 marzo 2022 
Tornuaboni Art Paris
91, rue du Fg St-Honoré, Parigi VIII
www.nathalieobadia.com

Stéphanie Dulout

ABONNEZ VOUS À LA NEWSLETTER