Partager l'article

LE OPERE ORGANICHE DEL DESIGNER HENRY BAUMANN

È su Instagram che Henry Baumann ha rivelato alcuni nuovi intriganti pezzi di design. Una dopo l’altra, molteplici bolle di resina si sovrappongono per creare tavolini e sgabelli dalle forme curve. Decrittazione.Fin dai suoi esordi, il designer sorprende con i suoi giochi di materie insolite. Ha un talento nel trasformare un oggetto inizialmente ordinario in un’opera spettacolare. Lavorare sull’istinto è il suo credo: “Quando provo questi materiali e li testo, spesso parto da un’idea iniziale che fallisce. Ma questo fallimento fa nascere qualcos’altro. Questo processo mi affascina”.

Un design istintivo

Tra scultura e pezzo funzionale, Henry Baumann ci sorprende ancora una volta con i suoi mobili organici. Simile a un autoritratto, Henry Baumann lascia trasparire una parte di sé attraverso la sua serie Boo. Il designer tedesco afferma che: “Il mio ruolo è quello di fornire il contesto e la tempestività per consentire all’opera di trovare la propria forma e identità”. L’immaginazione di Henry doma poi le sue creazioni che lascia parlare secondo le sue emozioni del momento. Le loro forme prendono vita man mano che il processo creativo avanza, e non viceversa.Composti da sei bolle distinte, i Boos di Henry Baumann sono ornati da quattro piedini in ottone. A volte unica, a volte atipica, ogni creazione può essere personalizzata secondo i desideri del proprietario.Un’altra serie del Designer ci ha molto incuriosito, somigliante al guscio di una lumaca gigante, “o. T” invita gli spettatori che entrano a vivere un’esperienza che risveglierà tutti i loro sensi. Composta da due ingressi, l’opera funzionale invita ad entrare in dialogo, in ogni modo possibile. “o. T” incoraggia quindi gli spettatori a suggerire vari modi di utilizzo, modellando così in modo collaborativo il significato dell’oggetto durante la loro interazione.Pezzi ludici e creativi che scuotono i codici del Design.

Henrybaumann.de

Marine Mimouni

Germania – Berlino