Partager l'article

LE EMOZIONI VISIVE DI SANJA MARUŠIĆ

La fotografa olandese-croata ci trasporta in un altro mondo attraverso le sue immagini surreali, oniriche e sature di colore per una fuga temporanea dalla realtà.

Autoritratti misteriosi, paesaggi desolati e colori vibranti, le fotografie di Sanja Marušić sono pura meraviglia. Questa virtuosa di 32 anni, trasferitasi ad Amsterdam, si è fatta un nome sulla scena artistica da diversi anni. 

© Sanja Marušić, Sasha and Sanjaa 7 months

Il suo portfolio ci invita ad entrare in un mondo parallelo che modella meticolosamente attraverso i suoi numerosi viaggi. Diplomata in fotografia di moda presso la Royal Academy dell’Aia ha un approccio sperimentale e multidisciplinare al mezzo, manipolando sia tecniche digitali che di pittura e collage. I suoi allestimenti ci immergono in ambienti surreali, immersi in colori vivaci, con costumi fantasiosi e geometrie del corpo nate dalle performance che lei stessa ha coreografato.

Se l’arte sovietica degli anni ’30 è uno dei suoi periodi preferiti, trae le sue influenze anche da pittori polacchi, russi e messicani, oltre che da ricami e dipinti su oggetti. Il risultato sono storie visive enigmatiche e personali che affrontano l’intimità, l’amore, la coppia, la maternità, la fuga e la ricerca dell’equilibrio nelle relazioni umane.

Corpi e mondi maestosi

Sanja Marušić va così alla ricerca di luoghi che la ispirano e la spingono all’astrazione delle forme umane. Come Eutierria. Questa serie descrive la sua luna di miele, contorcendo i corpi di lei e del marito per formare esseri ibridi con più arti. In questa miscela di pittura digitale e (corporea), dona questa unità surreale attraverso queste “statue temporanee” dove esplora l’equilibrio, l’unione, l’abbandono reciproco e la natura. Ma anche la ricerca della calma e della connessione nel mezzo di un movimento. 

© Sanja Marušić, Eutierria

Per Before You, la fotografa documenta la sua gravidanza, esaminando il corpo e la donna in transizione. La pancia, il seno e la sua silhouette ondulata segnano questo felice cambiamento, sposando la geometria dello sfondo saturo di colori. Per quanto riguarda Sasha et Sanja, parla della sua maternità. “Mi piace quando l’arte è un mondo autonomo che permette allo spettatore di entrare nella mente di un artista”, ammette. 

Il suo lavoro è apparso sulle principali riviste internazionali, come il New York Times, ed è stato esposto al Van Gogh Museum e al Paris Photo. Nel 2023 Sanja Marušić pubblica il suo secondo libro (ma questa volta con un editore) e presenta al Netherlands Fotomuseum di Rotterdam la sua prima mostra personale, Out of This World che mostra tutta la forza emotiva di questa artista a seguire.

Nathalie Dassa

sanjamarusic.com