Partager l'article

BATA SHOE MUSEUM O LA STORIA DELLA CALZATURA NEL TEMPO

Da ormai trent’anni il museo Bata di Toronto, in Canada, espone la sua impressionante collezione di 15.000 scarpe che coprono più di 4.500 anni di storia.

Il Bata Shoe Museum (BSM), ospitato nell’iconico edificio dell’architetto Raymond Moriyama, celebra il ruolo, lo stile, la funzione e l’evoluzione delle scarpe.

Al suo interno si aprono quattro gallerie alla scoperta di questi oggetti del desiderio: dalla mostra permanente All About Shoes, che riflette oltre 4.500 anni di storia prima della nostra era, alle mostre temporanee, come Future Now, incentrate sulle scarpe più futuristiche tramite tecnologia avanzata, stampa 3D e metaverso.

Come le Nike allacciatura automatica di Marty McFly in Ritorno al futuro, le scultoree NOVA di Zaha Hadid, le Adidas riciclate con Parley of the Oceans, le sneakers Atari retrò di RTFKT o le CryptoKickers di Wilson Chandler. All’origine dell’idea? Sonja Bata (1926-2018), moglie del fondatore di Bata. Gli dobbiamo una delle collezioni più importanti al mondo, nonché la Bata Shoe Museum Foundation, un centro internazionale di ricerca sulle calzature che ha permesso la creazione del museo nel 1995.

Incontro importante

Questa collezionista e filantropa era appassionato di raccontare la loro storia, convinta che “le scarpe potessero dire molto sulla vita delle persone, sul loro ambiente, sul loro status sociale, sulle loro convinzioni”.

Ad oggi, il museo conta 15.000 oggetti. Se la pianella con zeppa italiana del 16° secolo è uno dei grandi tesori, altri non ne sono da meno. La BSM ha un paio di scarpe per sgusciare le castagne, antichi sandali egizi, scarpe archeologiche sulle prime civiltà sulla Terra, modelli medievali o addirittura nativi del Nord America e circumpolari.

Senza dimenticare quelle delle celebrità (le pantofole da ballo della Regina Vittoria, gli stivali da cowboy di Robert Redford, gli stivali con plateau argentati con monogramma di Elton John, i mocassini blu vernice di Elvis Presley, le ballerine di Karen Kain, ecc.). E per capire questa ossessione planetaria, la recente mostra Obsessed illustra come l’industrializzazione ne abbia spinto i consumi, trasformando i designer in star e le scarpe in oggetti di grande valore. Troverete le scarpe dei vostri sogni!

Bata Shoe Museum

327 Bloor Street West, Toronto – Mostra Future Now

Fino al 1 novembre 2023

Mostra Obsessed, dal 19 ottobre 2022

https://batashoemuseum.ca/future-now

Crediti : @Bata Shoe Museum di Salina Kassam

Nathalie Dassa

GALERIE JOSEPH PARIS

116 rue de Turenne, 75003 Paris

Phone : +33 (0)1 42 71 20 22

Fax : +33 (0)1 42 71 00 11

info@galeriejoseph.com

Formulaire de Contact

Adresses des galeries

THE VINTAGE FURNITURE

VINTAGE FURNITURE SHOP The widest selection of vintage scandinavian furniture and decoration.Scandinavian designers www.thevintagefurniture.com