Partager l'article

JORIS POGGIOLI E IL DESIGN SCOLPITO

Per Joris Poggioli la forma è essenziale. Rivela la forza di un materiale e dona all’oggetto una nuova dimensione. È la sua carriera di interior designer e la sua passione per la scultura che l’hanno portata a creare la sua prima collezione di mobili nel 2017, Youth Editions, dove si può già percepire il suo universo. Le linee sono allo stesso tempo voluttuose ed eleganti, rivelando il materiale nobile dell’opera. Questa dualità dosata con precisione, la deve alle sue radici. Francese per il lavoro sofisticato. Italiana per il look stravagante. Da queste due culture nascono tavoli, sedute, consolle che resistono nel tempo. Semplici o elaborati, i suoi pezzi autopubblicati sprigionano questa ricerca di libera creatività. Una potenza a volte architettonica, a volte scultorea che si integra perfettamente con l’ambiente, gli altri pezzi che la circondano.

Se Joris Poggioli ha un particolare interesse per la pietra come il marmo o l’onice, non esita ad avventurarsi in materiali moderni come la resina. Come la sedia Rick, per la capsule collection Enamorados presentata in particolare a Kohlkoze. Accanto a una serie di pezzi in cui curve e rotondità sono essenziali, questa seduta in resina trasparente dalla tonalità chiara conferma lo sguardo della giovane designer. Incentrata su creazioni scultoree e senza tempo orientate al mondo di domani.

jorispoggioli.com

Louise Conesa

ABONNEZ VOUS À LA NEWSLETTER