Partager l'article

Racconto fotografico

La redazione di Acumen era interessata al processo creativo dell’immagine.

Questo momento di vita che precede lo scatto di una fotografia, una sorta di racconto emotivo che riecheggia il momento immortalato.

Sotto forma di didascalia, questi racconti ci raccontano l’emergere di un’immagine.

Lucas Cerri è un fotografo e compositore musicale francese. Fotografo dell’istante tra poesia, sogno e fantasia, ci svela il racconto di 4 scatti.

Immagine N°1: Insolation

Con la mia amica Eliya, avevamo programmato di passare il pomeriggio passeggiando e fotografando la costa. L’idea mi è venuta sul posto componendo con gli elementi presenti.

La passeggiata è un ottimo motore per la mia ispirazione.

I colori della sua pelle, del cappello, dell’acqua e della roccia mi hanno ispirato direttamente.

Immagine N°2: Fragments

L’estate scorsa, durante una gita in kayak con gli amici, ci siamo imbattuti in un posto bellissimo, rilassante e con una luce perfetta.

I riflessi nell’acqua hanno una resa magnifica con la pellicola e per immaginare questo momento di tranquillità, gli ho fatto appoggiare delicatamente il braccio sull’acqua. Una pellicola di protezione solare si è formata sulla superficie di quest’acqua stagnante, creando un nuovo elemento nella mia cornice.

Come spesso, l’improvvisazione durante i momenti di tranquillità è stata benefica per la mia ispirazione.

Immagine N°3: Perfect Diet

Questa foto, molto condivisa all’epoca, è stata scattata anche durante un viaggio, nel corridoio di un vecchio appartamento in Italia, un raggio di luce che attraversa due persiane si posa su questo pavimento piastrellato bianco e nero.

Ho subito visto che c’era qualcosa da fare. Eravamo lì al momento giusto, in pochi minuti, la luce era scomparsa.

Questa occasione, questa composizione quasi servita su un piatto d’argento, era un regalo. Entrambi abbiamo avuto in questo momento della nostra vita il desiderio di vivere tante cose, da qui la luce assaporata con foga.

Immagine N°4: La tête dans le cul

Questa volta, questa foto è stata preparata in anticipo. Nel tempo libero buttavo giù idee su carta.

E l’idea di “una testa letteralmente nel culo” mi è così apparsa. In compenso ricrearla in loco è stata una vera sfida, abbiamo dovuto provarlo più volte.

Avendo sempre lavorato intorno col nudo, spesso mi piace aggiungere una nota di assurdità. È una delle mie foto preferite.

https://www.lucascerri.com

https://www.instagram.com/lucas.cerri/

Mélissa Burckel

ABONNEZ VOUS À LA NEWSLETTER