Partager l'article

In che modo i marchi di lusso influenzano i giovani?

I grandi marchi del lusso sono ora in competizione per le innovazioni per aumentare la propria quota di mercato e partecipare a una tripla rivoluzione: la predominanza della Cina (24% del mercato globale del lusso), la digitalizzazione e il ringiovanimento dei consumatori.

Devono adattarsi ai nuovi modelli di consumo dei consumatori del lusso e in particolare dei consumatori cinesi che sono sempre più giovani e sempre più connessi.

Per fare ciò, utilizzano i social network e gli influencer e reinventano nuove esperienze per i clienti.

I marchi hanno capito che bambini, preadolescenti e giovani adulti sono un obiettivo primario a cui puntare poiché influenzano direttamente gli acquisti effettuati dai genitori. Per attirarli, i marchi utilizzano influencer o testimonial, ad esempio le modelle vengono sostituite da attori, attrici o sportivi come Kylian Mbappe per Dior. I giovani sono sempre più ricchi grazie a nuove professioni di influencer e al mondo artistico, come la musica o l’arte contemporanea. Il marketing si sta reinventando, le foto si arricchiscono di video. Format sempre più utilizzati sui social come Tik Tok, una vera miniera d’oro per le case di moda.

Fast fashion, ultra fast fashion e, più recentemente, il lusso in particolare Prada usano Tik tok per parlare con i consumatori più giovani e connessi che accettano di acquistare online

In un’era di sfiducia nei confronti dei marchi, gli influencer portano un vero valore aggiunto. A volte hanno milioni di follower e riescono a costruire un rapporto di fiducia con il loro pubblico. I follower preferiscono seguire i consigli di persone che sembrano autentiche.

Il contenuto si trasforma in arte, le illustrazioni si fondono in moda per formarne una. L’artista Kehinde Wiley ha recentemente presentato una serie di ritratti dell’ex presidente e di altre figure importanti della cultura nera americana presentati da Gucci al LACMA Museum di Los Angeles per il festival Art + Film Gala. I contenuti si diversificano e gli abiti diventano vere e proprie opere d’arte come durante la sfilata uomo autunno-inverno 2021-2022 di Louis Vuitton dove le borse si sono trasformate in aerei.

Per generare più vendite e molte più interazioni, i marchi si combinano tra loro per formarne uno. Continuano ad emergere collaborazioni come nel 2021 tra Fendi e Versace che ha dato vita a Fendace, e tra Gucci x Balenciaga. Sperando di scoprire associazioni tra marchi di lusso e giovani designer nel 2022. I marchi già affermati potrebbero sponsorizzare marchi emergenti… Questione da seguire.

https://www.dior.com/fr_fr

https://fr.louisvuitton.com/fra-fr/homepage

Flora Di Carlo

ABONNEZ VOUS À LA NEWSLETTER

THE VINTAGE FURNITURE
VENTE DE MOBILIER VINTAGE
Grande sélection de meubles, luminaires et décoration vintage. Grands designers scandinaves www.thevintagefurniture.com