Partager l'article

DUE UNIVERSI, UN RISTORANTE : DIREZIONE SILLON

Da un lato, lo chef Mathieu Rostaing-Tayard propone un menù alla carta e un menù di sette o cinque portate composto da prodotti locali, una selezione di vini dei viticoltori e piatti colorati come il tonno rosso di Saint-Jean-de-Luz guarnito con pomodorini canditi, peperoncino habanero, cipolle Trébons e una punta di origano per insaporire un tuorlo d’uovo affumicato. Potete anche gustare melanzane confit o una tempura di fagiolini ed erbe marinate, pesce e carne a seconda degli arrivi. Dall’altro lato, il bancone ci alletta con i piatti da condividere e i dolci colorati come il sorbetto alle foglie di limone.

Il fondatore ha pensato al luogo come a un laboratorio che permette la libera espressione della cucina. Mathieu Rostaing-Tayard non è al suo primo tentativo da quando è tornato più in forma che mai dopo aver girato il mondo, aprendo il suo primo ristorante, Le 126, nel 2008 a Lione, Le Café Sillon e Le Micro Sillon a Lione prima di posare le valigie a Biarritz con Sillon. Una cosa è certa: non ha finito di farci viaggiare.

https://www.sillon-biarritz.fr

Flora di Carlo

ABONNEZ VOUS À LA NEWSLETTER